non ci stancheremo mai degli animali

di Pasquale Cacchio

Non possiamo parlare degli animali impunemente.
Non possiamo parlare degli animali mettendoli a tacere.
Non possiamo parlare degli animali imponendo loro i nostri spazi e tempi.
Non possiamo parlare degli animali senza averli prima interrogati.
Non possiamo parlare degli animali se non impariamo la loro lingua.
Non possiamo parlare degli animali se non torniamo ad essere animali.

Non è questione di intelligenza, anima, coscienza in più o in meno. Il guaio è che tu, uomo, da millenni non trovi in un animale espressioni, sensazioni, percezioni, emozioni e sentimenti diversi dai tuoi, nel gioco, nello sguardo, nel mangiare, nel bere, nella nascita, nella morte.

Anch’io, Rosa Luxemburg. Ho provato a strappare una farfalla dalla tela di un ragno con “la penosa sensazione di averle in fondo prestato un servizio molto discutibile”.

Impotenza del giudizio nei confronti degli animali e, in generale, della natura. Non si lasciano conoscere profondamente fino a quando non torniamo ad essere natura.

Presunzione dell’intelletto borghese nel programmare animali e piante di un bosco. Il bosco è sacro, la botanica e la zoologia no.

Ciò che sa un gufo non lo sa nessuno.

Non disturbare il lavoro delle api, ti pungeranno.

Come può un filosofo parlare dell’uomo senza parlare degli animali? Pascal, mi pare, e non solo lui.

La sporca mosca passa parecchio del suo tempo a pulirsi zampe, ali, testa e posteriore.

La coda simbolo di animalità.

Una cosa è il termitaio e un’altra è il grattacielo.

L’uomo non è un animale degenerato ma inizia ad angosciare il pensiero di fare un figlio.

Buon segno se il gatto gioca.

Si ubriacano gli animali? Non usano, certo, il preservativo.

Visto lo scempio di animali, Dio è morto definitivamente.


(Da frantumi scartati negli anni ’90)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in altro e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a non ci stancheremo mai degli animali

  1. marcomaurizi74 ha detto:

    infatti non me li ricordavo questi… 🙂

  2. marcomaurizi74 ha detto:

    potenti come sempre, forse anche più rabbiosi del solito

  3. pasquale75321 ha detto:

    tutti i frantumi son vagliati dai diari, rabbiosissimi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...